mercoledì 10 luglio 2013

Crisi Husqvarna, Governo tuteli sito produttivo e i posti di lavoro a rischio

Comunicato Stampa presidio Husqvarna.
“Abbiamo partecipato stamane – affermano il vice capogruppo della Lega Nord in Consiglio Regionale, Jari Colla e Simone Parigi, coordinatore dei Giovani Padani della Lombardia – al presidio che i  lavoratori dell’Husqvarna di Biandronno hanno svolto davanti alla sede della BMW Italia a San Donato Milanese. Abbiamo voluto in questo modo esprimere piena solidarietà ai dipendenti di questa prestigiosa azienda la cui storica sede lombarda sta rischiando la chiusura definitiva a causa della decisione dei nuovi proprietari (KTM) di trasferire l’attività produttiva nei suoi stabilimenti austriaci. Siamo convinti che il Ministero dello Sviluppo Economico avrebbe dovuto e dovrebbe prestare maggiore attenzione a questa situazione e alle tante imprese che sempre più frequentemente chiudono in Italia e spostano la produzione all’estero, con le inevitabili e drammatiche ricadute occupazionali...

 sul nostro territorio e per la nostra gente. Ci auguriamo che BMW e KTM siano messe nelle condizioni di rivedere le loro scelte in favore di una soluzione che tuteli il sito produttivo Husqvarna e i tanti posti di lavoro a rischio.”