venerdì 17 gennaio 2014

Navigli lombardi: 1 milione di euro per riqualificare le sponde di Martesana e Bereguardo

Oltre un milione di euro in arrivo da Regione Lombardia per i lavori di conservazione e consolidamento delle sponde del Naviglio Martesana e Bereguardo.
LAVORI ULTIMATI ENTRO EXPO - Si tratta di un finanziamento che copre il 50 per cento del costo totale dei lavori, che verranno ultimati in tempo per Expo. L'Esposizione Universale sarà una grande occasione anche per i Navigli, risorsa lombarda da valorizzare e promuovere. I cantieri apriranno in primavera e chiuderanno entro marzo 2015. Il finanziamento, così come previsto dall'Accordo di Programma 'Pia Navigli', verrà erogato al Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi che ha in capo la manutenzione e la gestione dei Navigli lombardi.
CORSI D'ACQUA PIÙ ACCESSIBILI E SICURI - I progetti finanziati con 1.070.500 euro riguardano il consolidamento delle sponde dei due corsi d'acqua e interventi per rendere i corsi d'acqua accessibili e sicuri per le canoe. In particolare, sono previsti lavori sulla sponda del Naviglio Martesana a Cernusco sul Naviglio per 696 metri e la realizzazione di un impianto che permetta al canale di essere fruibile con le canoe per un contributo regionale di 378.000 euro. Il Naviglio Bereguardo, grazie al contributo lombardo di 692.500 euro, sarà interessato dai lavori per un totale di 1.350 metri ed è prevista l'installazione di 13 approdi per l'utilizzo sportivo del canale con canoe e kayak.
L'ACCORDO DI PROGRAMMA - L'Accordo di Programma prevede la realizzazione di 33 progetti per un totale di 43 milioni di euro sul sistema dei Navigli (5 navigli per un totale di 150 km di canali circa). Nel dettaglio si tratta di 15 km di sponde che verranno riqualificate (Bereguardo 5,67 km, Pavia 1,1 km, Martesana 8,26 km), 4 conche di navigazione...

 riattivate: 3 nel nodo idraulico delle dighe del Panperduto a Somma Lombardo (VA) e una conca presso Centrale Castelli sul Canale Industriale in comune di Turbigo. Sempre a Turbigo verrà realizzata una nuova conca all'altezza del canale di regolazione della portata del Naviglio Grande. I lavori prevedono anche la riqualificazione di due caselli idraulici che saranno in grado di attrarre numerosi turisti a Garbagnate Milanese e ad Abbiategrasso. Entro Expo verrà realizzata una nuova segnaletica direzionale lungo le alzaie e una segnaletica turistica delle principali emergenze e verranno valorizzati gli approdi esistenti. Grazie alla realizzazione di nuovi pontili si cercherà di promuovere sempre più la navigazione. A Vaprio d'Adda verrà completato il Museo della casa del custode delle acque mentre a Castano Primo aprirà il Museo delle acque. Infine, opere di riqualificazione riguarderanno i percorsi ciclabili e naturalistici all'interno del Parco Agricolo Sud Milano e del Parco Ticino.