venerdì 7 marzo 2014

La Lega riporta in Lombardia il Call Center della Regione che era situato a.... Paternò (Catania)!!!

“Riportare sul territorio regionale il call center della sanità lombarda – spiega Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega Nord al Pirellone - è un’operazione non solo legittima ma doverosa. L’assurdità semmai è consistita, come del resto la Lega Nord aveva sempre fatto rilevare nelle scorse legislature, nell’insediare il call center di prenotazione sanitaria a 1300 chilometri di distanza. L’operazione di rientro si svolge in maniera graduale proprio per evitare costi eccessivi: tutto il contrario quindi di quanto scrive l’Espresso che in settimana ha parlato di “capriccio leghista.” Chi sostiene queste argomentazioni non ha tenuto conto delle centinaia di precari lombardi, tra cui tanti disabili, che lavoravano nei call-center ospedalieri e che sono stati licenziati proprio per la realizzazione del centro unico regionale in quel di Paternò in provincia di Catania.”
“Grazie all’impegno della Lega Nord – rincara Jari Colla, vice Capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale – il call center di Regione Lombardia tornerà presto nella nostra regione. Grazie alla Lega quindi, in arrivo...
 posti di lavoro per la nostra gente”.