martedì 8 aprile 2014

Sanità Lombardia: da Aprile via il ticket a 800.000 lombardi. Grazie alla Lega!

La delibera da 54 milioni, ha spiegato il governatore Roberto Maroni, "è modulata su tre misure: 40 milioni sono destinati all'esenzione completa dei ticket sui farmaci per i cittadini lombardi con più di 65 anni e con reddito inferiore ai 18.000 euro. A questo intervento principale si aggiungono uno da 12 milioni di euro, per il mantenimento delle esenzioni per disoccupati, cassaintegrati e minori di 14 anni, e uno da 2 milioni di euro per il mantenimento dell'esenzione per numerosi interventi chirurgici in 'day surgey'". “Con questo provvedimento – commenta Jari Colla, vice capogruppo in Consiglio Regionale della Lega Nord – ampliamo la platea dei cittadini lombardi esentati dal pagamento dei ticket sanitari, che passano dai circa 5 milioni del 2013 a quasi 6 milioni. In Regione Lombardia, nonostante i recenti tagli (oltre 300 milioni di euro) che il Governo del PD ha portato alla nostra regione, siamo riusciti non solo a non aumentare la pressione fiscale, ma addirittura di ridurla”.
Ecco nel dettaglio le caratteristiche del provvedimento:
Per sostenere il diritto alla salute dei cittadini che si trovano in condizioni di maggior fragilità economica Regione Lombardia ha istituito una nuova forma di esenzione dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica.
La nuova esenzione – codificata come E14 – riguarda le prescrizioni (su “ricetta rossa”) di farmaci di Classe A ed è riservata ai cittadini residenti in Lombardia che abbiano già compiuto 66 anni d’età e un reddito familiare lordo annuo non superiore a 18.000 euro.

I cittadini con esenzione E14:

-) non pagheranno il ticket in caso di prescrizione di farmaci cosiddetti “generici”;
-) pagheranno la sola differenza con il farmaco generico di riferimento, in caso la ricetta prescriva un medicinale di marca o anche un generico ma dal prezzo più alto.

La E14 viene applicata sulle prescrizioni effettuate a partire dal 31 marzo 2014.

I cittadini in possesso di entrambi i requisiti richiesti potranno recarsi...
presso la specifica ASL di riferimento per autocertificare e far registrare il proprio diritto. 

Sarà necessario:
compilare e consegnare l’apposito modulo con il quale autocertificare la condizione di reddito (eventuali dubbi relativi al calcolo del reddito dovranno essere stati chiariti in precedenza attraverso i CAF);
consegnare una fotocopia della carta di identità per autenticare l’autocertificazione.

La ASL procederà alla verifica dei dati e rilascerà una ricevuta di attestazione del diritto che andrà conservata ed esibita all’occorrenza.
Da quel momento, la nuova esenzione comparirà nell’anagrafe del Sistema Informativo Sanitario e il medico potrà riportare  il codice E14 sulla prescrizione di farmaci di classe A.
Si ricorda che la procedura di registrazione presso la ASL potrà essere attivata solo ad avvenuto compimento dei 66 anni d’età.
Per maggiori dettagli vai alla pagina: Esenzioni per reddito del sito CRS