mercoledì 11 giugno 2014

Tassisti-Uber. Colla: Tuteliamo i lavoratori italiani dalle multinazionali con sede fiscale all'estero

[Comunicato stampa] 
Vicenda Uber. Consiglieri leghisti incontrano tassisti milanesi.
Nella giornata di ieri una delegazione di Consiglieri Regionali della Lega Nord, composta dai consiglieri Jari Colla, Roberto Anelli, Pietro Foroni e Fabio Rolfi, ha incontrato al Pirellone i rappresentanti di categoria delle associazioni dei tassisti milanesi.
“Esprimiamo – spiegano gli esponenti lombardi del Carroccio – la nostra totale solidarietà e vicinanza alle istanze espresse dalla rappresentanza dei tassisti milanesi. Condividiamo con loro le preoccupazioni in merito al mancato rispetto della norma delle applicazioni Uber e Uberpop, società straniera con sede fiscale all'estero che sottrae ricchezza al nostro territorio. Abbiamo quindi intenzione di impegnarci a ogni livello istituzionale, dalla Regione al Parlamento, per difendere il valore del lavoro onesto di migliaia di tassisti lombardi che hanno pagato a caro prezzo la loro licenza, da un servizio non regolamentato che genera concorrenza sleale.”
“Per quanto concerne Regione Lombardia – concludono i consiglieri leghisti – sono in corso i dovuti approfondimenti del caso per arrivare a definire...

 i possibili interventi, negli ambiti competenti a livello di normativa regionale, per tutelare al meglio la categoria dei tassisti da Uber.”