venerdì 8 agosto 2014

Bando Regione Lombardia: stanziati 39 mln di euro per chi è in difficoltà con l'affitto

Emergenza abitativa: sostegno alle famiglie in situazione di grave disagio economico per il pagamento dell'affitto e iniziative per favorire la mobilità nel settore della locazione (art.11, comma 3 legge 431/98  e  legge 80/2014).

E' stata approvata  il 25 luglio dalla Giunta regionale della Lombardia la dgr 2207 del 25 luglio 2014 con la quale Regione Lombardia ha stanziato 39 milioni di euro per l'emergenza affitti e per favorire la mobilità della locazione. L'iniziativa regionale si rivolge alle famiglie che si trovano un una situazione di grave disagio economico

Le risorse regionali sono così declinate:  
a) 31 milioni di euro riservati alle misure "a sostegno di famiglie con grave disagio economico"

Destinatari: inquilini con limite massimo di Isee-fsa fino a 9.500 euro (importo massimo del contributo 2.000 euro), con la possibilità di accesso al contributo anche per i titolari di un contratto di locazione a canone moderato.
Termine per la presentazione delle domandedal 15 settembre a 31 ottobre 2014.


b) 8 milioni di euro riservati a iniziative a sostegno della mobilità nel settore della locazione.
Obiettivi: garantire la mobilità nel settore della locazione, attraverso il reperimento...
 di alloggi da concedere in locazione a canone concordato o rinegoziazione dei contratti a canoni inferiori
Destinatari: Comuni ad alta tensione abitativa e a fabbisogno abitativo critico

Tempi di adesione dei Comunientro il 15 settembre 2014 e invio di un piano di attività entro il 15 ottobre 2014 che dovrà poi essere validato da Regione Lombardia.

Una risposta concreta a 17.000 famiglie
Lo stanziamento più cospicuo è destinato agli inquilini che hanno un reddito Isee-fsa (dunque non imponibile) fino a 9.500 euro che potranno ricevere un contributo fino a 2.000 euro. La novità è che possono accedere al finanziamento i titolari di contratti di affitto a canone moderato. Si tratta di una risposta concreta a una situazione di emergenza abitativa molto forte, non solo a Milano.


Criteri e Condizioni
L'erogazione del contributo potrà avvenire direttamente al proprietario, a patto che dichiari di non aumentare il canone di locazione, di non attivare procedure di rilascio e di rinnovare il contratto in scadenza. In caso di mancata accettazione, il Comune disporrà l'erogazione diretta all'inquilino. 

Le domande potranno essere presentate dal prossimo 15 settembre e fino al 31 ottobre 2014.

8 milioni ai Comuni per la mobilità
Con questi fondi vogliamo garantire la mobilità nel settore della locazione, attraverso il reperimento di alloggi da concedere in affitto a canone concordato o attraverso la rinegoziazione dei contratti a canoni inferiori. La misura è rivolta ai Comuni ad alta tensione abitativa e a fabbisogno abitativo critico, elevato e in aumento. 

Per info più dettagliate visita il link:
http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Redazionale_P&childpagename=DG_Casa%2FDetail&p=1213682929199&pagename=DG_CASAWrapper&cid=1213682929199


Clicca sull'immagine per ingrandirla