giovedì 27 novembre 2014

Moschea Cinisello: Colla e Ghilardi: “Sentenza Tar scandalosa, il Comune prosegua battaglia indicata dalla Lega Nord”

Colla e Ghilardi: “Sentenza scandalosa, il Comune prosegua battaglia indicata dalla Lega Nord”
In merito al recente pronunciamento del TAR riguardante la moschea abusiva di via Matteotti a Cinisello Balsamo, sono intervenuti il vice capogruppo della Lega Nord in Regione, Jari Colla e il capogruppo del Carroccio in Comune, Giacomo Ghilardi.
 “Si tratta di una sentenza scandalosa – affermano i rappresentanti della Lega Nord – quella del TAR riguardante il cosiddetto centro islamico di via Matteotti, al centro di abusi edilizi, e siamo dell’idea che questo pronunciamento non debba in alcun modo intimorire il sindaco. Lascia letteralmente basiti il fatto che nella sopraccitata sentenza si legga che “usare capannoni industriali come luoghi di culto indipendentemente dalla destinazione urbanistica” non comporti alcuna violazione della legge.”
“Nostro malgrado siamo costretti ad ammettere che questo pronunciamento della magistratura amministrativa dimostra, per l’ennesima volta, che la giustizia italiana non è affatto uguale per tutti. Se infatti un qualsiasi cittadino italiano volesse adibire alla vendita diretta di prodotti un capannone, dovrebbe per forza cambiare la destinazione d’uso pagando i dovuti oneri al Comune. Secondo il TAR invece questo basilare principio per la comunità islamica non vale che, a quanto sembra, può fare tutto quello che vuol in barba alla legge.”
“Invitiamo quindi l’amministrazione e il sindaco a continuare a seguire la strada che la Lega Nord di Cinisello Balsamo ha indicato mesi fa, non facendosi intimorire dalla sentenza e proseguendo nella richiesta di legalità per quanto concerne non soltanto via Matteotti, ma anche il capannone di via Frisia. È nostra intenzione infine protocollare domattina un esposto formale al Prefetto per informarlo dei fatti.

Personalmente – conclude Jari Colla – mi impegnerò per accelerare l’iter della nuova legge regionale...

in materia di luoghi di culto, proposta dalla Lega Nord, che andrà a normare proprio questi aspetti critici.”